Attività e presentazione del Comitato Genitori del Liceo Scientifico Statale "Enrico Fermi" di Padova

Consiglio di Istituto – 10/9/2020

Vi informiamo che il Consiglio di Istituto (CdI) è stato convocato per il giovedì 10/9 prossimo.

Vi terremo aggiornati a riguardo.

Precedente

Rimborso per gli abbonamenti dell’autobus

Successivo

Resoconto – Consiglio di istituto 10/9/2020

  1. Anna Breda

    Buonasera,
    sono la mamma di un ragazzo che comincerà la classe prima, e sono molto preoccupata per l’ipotesi di avvio dell’anno scolastico con alternanza di didattica in presenza ed a distanza.
    L’inizio dell’esperienza liceale é una fase estremamente impegnativa per i ragazzi, che in questa delicata fase della crescita presentano spesso gradi di maturità e di autonomia differenti.
    Pur consapevole della carenza di spazi della scuola penso che, se è sicuramente importante garantire la didattica in presenza almeno alle classi quinte, per ragioni attinenti all’esame di maturità, ancora più necessario sia garantirla alle classi prime, che non hanno ancora acquisito un solido metodo di studio, non conoscono il grado di richieste dei professori, e non hanno un obiettivo chiaro a fine anno. Imparare subito a misurarsi con la nuova realtà liceale in modo continuativo é essenziale per il buon esito dell’intero percorso scolastico, anche negli anni successivi al primo.
    Se gli edifici scolastici non hanno sufficiente capienza per garantire la didattica in presenza almeno alle classi prime oltre che alle quinte, penso che il Liceo Fermi, con l’autorevolezza che gli deriva dalla sua fama di scuola di alto livello formativo, potrebbe avanzare al Comune o ad altre istituzioni cittadine la richiesta di spazi aggiuntivi per le lezioni, creando una sede succursale provvisoria per l’intera durata dell’emergenza sanitaria.
    Spero che tale ipotesi venga valutata in Consiglio di Istituto.
    Cordiali saluti

    • Comitato Genitori Liceo Fermi PD

      Grazie della gentile risposta.
      L’idea della succursale non è affatto male, ma richiederebbe una riorganizzazione che la scuola difficilmente potrebbe sostenere. Speriamo che questo periodo di eccezione abbia una durata breve, e che presto si possa tornare alla normalità di una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén